Il 7 ottobre 2017, Anne-Madeleine Goulet interverrà nell’ambito del convegno Early Modern Rome 3 presso il Castello di Bracciano con una relazione dal titolo Competizione poetica all’interno della famiglia Orsini: versi in onore della soprano Leonora Baroni (1636-1639).

Nel 1639 una raccolta di poemi intitolata Applausi poetici alle glorie della signora Baroni fu pubblicata a Bracciano da Francesco Ronconi. Il volume contiene numerosi poemi celebrativi scritti da alcuni poeti alla moda come Fulvio Testi, Francesco Bracciolini, Lelio Guidiccioni e Claudio Achillini e dai membri delle principali famiglie aristocratiche dell’epoca. Tra questi poemi, tre di Giannantonio Orsini (duca di Sangemini), di suo genero Ferdinando Orsini (duca di Bracciano) e di suo nipote Flavio Orsini, che all’epoca in cui compose il suo contributo a questa collezione poetica, era un ragazzo di soli sedici anni. Il rapporto tra la famiglia Orsini e Leonora Baroni era già noto grazie a Bianca Maria Antolini. La scoperta di un nuovo documento conservato nell’Archivio Storico Capitolino riporta alla luce il modo in cui i poemi degli Orsini furono scritti: testimonia in particolare l’esistenza di una competizione poetica che coinvolse tre generazioni di principi. Rivela inoltre in modo molto concreto il ruolo svolto nella formazione intellettuale e sociale dal membro più anziano verso quello più giovane all’interno di una delle principali famiglie aristocratiche romane. Mostra infine l’importanza che i principi davano alla pubblicazione delle loro opere che garantiva loro una grande visibilità.